Posts from the ‘Webgiornale’ Category

Notizie dal mondo #22

 

Buonasera,
questa è la Voce del Fato che, dopo una sosta paragonabile alla durata dei lavori per la linea 5 a Milano, vi dà il benvenuto per una nuova puntata di MuseoNewz, il webgiornale a proposito del quale Papa Francesco ha dichiarato: “sui gay non mi permetto di giudicare, ma questo è un ammasso de mierda”.
Passiamo alla rassegna principale.

 

L’EROE DEL GIORNO: si chiama Jason Martin, 41enne del Kent, in Inghilterra. A Jason, come a molti di noi, piace ascoltare musica a volume pieno, ma questo gli crea qualche attrito con il vicino di casa, il signor Henderson. Un giorno, il signor Henderson decide che la misura è colma, va a protestare da Jason e ne nasce una colluttazione, al termine della quale Jason viene denunciato per aver MORSO IL PENE del vicino “come se fosse un sandwich”. Al processo però si difende: “Impossibile, non metterei mai in bocca il pene di un’altra persona. E poi… NON HO I DENTI!”.
http://www.dailymail.co.uk/news/article-2354579/Man-bit-neighbours-penis-like-sandwich-daring-ask-turn-music-down.html
Osservando la sua faccia, io gli credo senza esitazioni.

6ed948cec6d0b7a9e0251021ec6aec30__400_500_fitwidth

Quando il giudice gli ha chiesto come sono andate davvero le cose, ha risposto: “L’ho afferrato con la mano, non so se fosse il pene o i testicoli, oppure la GAMBA o il BRACCIO”.
Non so cos’avrei dato per essere in aula a seguire quel processo.

 

CRONACA: signori, cèccrisi, è risaputo. Non solo i nostri portafogli, ma anche le casse dei comuni sono semivuote, e da qualche parte il denaro per mandare avanti la baracca deve saltar fuori. Dalle multe, per esempio. E questi vigili urbani di Monza meriterebbero davvero un premio per la trollata dell’anno: notando una macchina parcheggiata subito prima di un posto riservato ai disabili, ci hanno DIPINTO le strisce gialle INTORNO, per poi rilasciare al malcapitato un bel suppostone da 84 euro. Questo, almeno, è ciò che sostiene lui nel video, ma mi piace pensare che sia andata effettivamente così, fa più ridere.
http://video.repubblica.it/edizione/milano/dipingono-strisce-disabile-intorno-ad-auto-multato/136168/134705
Più spregio di questo, c’è solo una volante della polizia che ti tampona e poi ti multa perchè giri con la vettura danneggiata.
(grazie a Epic per la notizia)

 

ESTERI: personalmente non credo nel destino, preferisco credere nel caso, o al limite nella sfiga. Poi però capita di leggere certe notizie che ti fanno sospettare che un qualche dio esista, e che alcune persone gli stiano particolarmente sui coglioni. È purtroppo il caso di una donna cinese a bordo di un volo della Asiana Airlines, schiantantosi in California durante l’atterraggio: sbalzata fuori dal velivolo e miracolosamente ancora in vita, è stata TIRATA SOTTO dal CAMION DEI POMPIERI accorso per spegnere l’incendio.
http://edition.cnn.com/2013/07/19/travel/asiana-airlines-crash/index.html?hpt=hp_c2
Come il film “Final Destination” ci insegna, il Tristo Mietitore detesta lasciare le cose a metà.

 

ESTERI: trombare è bello, su questo credo siamo d’accordo tutti. Trombare sopra/contro oggetti instabili o fragili può essere particolarmente eccitante, specie se la casa non è tua. Trombare appoggiati contro una vetrata realizzata con materiali scadenti al terzo piano di un palazzo può non essere un’idea geniale, come ha scoperto questa coppia cinese precipitata al suolo proprio nel bel mezzo di un’appassionante ciulata (o almeno, spero per loro che lo fosse!)
http://www.tgcom24.mediaset.it/mondo/articoli/1103090/coppia-cinese-fa-sesso-contro-finestra-si-rompe-e-volano-dal-terzo-piano.shtml
Due riflessioni così a caso: 1. sì, arrivare alla fine sarebbe stato meglio, ma credo abbiano avuto comunque una delle morti migliori a cui possa aspirare un essere umano; 2. cinesi questi, cinese la tipa di prima; forse non dobbiamo ancora temere la sovrappopolazione. Ci pensa la Natura, come coi lemming.

 

ESTERI: a proposito di trombate: come i sardi ci hanno insegnato, quando la materia prima scarseggia uno si arrangia come può. Sarebbe però opportuno che il surrogato, se non proprio consenziente, fosse almeno in condizione di non nuocere. L’agricoltore Antony Downey Smith, invece, ha deciso di sfogare le proprie pulsioni su un MAIALE, animale che, nonostante l’aspetto pacioso, è meglio non far incazzare: ne è uscito con numerosi morsi al pene, che per giunta hanno causato un’infezione diffusa, e ora rischia l’amputazione.
http://www.quotidianopiemontese.it/quattrozampeedintorni/tag/antony-downey-smith/#.UflxL21Wr6M
Io l’ho sempre detto, il porno può salvare delle vite.
(grazie a Arndea per la notizia)

 

VIAGGI: chi di voi è proprietario di uno o più cani sicuramente sa quanto è difficile, al momento di andare in vacanza, trovare una struttura attrezzata per ospitare gli animali. Spesso si finisce per mollarli a qualche amico o parente, per tacere degli stronzi che li abbandonano lungo il tragitto. Ma la situazione sta per cambiare: nel ridente stato americano dell’Idaho è nato un bed&breakfast appositamente pensato per i cani e i loro padroni… al punto che l’edificio stesso è A FORMA DI CANE!
http://www.corriere.it/esteri/foto/07-2013/cane/hotel/corriere-sera_20463174-f8ee-11e2-a534-1599fd49895b.shtml#1
Notare la varietà degli arredi, scientificamente pensati per portare al collasso nervoso chiunque non ami i cani più dei propri figli. Quindi è deciso: l’estate prossima tutti in Idaho! Troverete solo patate e repubblicani, ma è un dettaglio.

 

SOCIETA’: uno dei tanti problemi che questo paese si trova ad affrontare, oltre ai politici corrotti, le infrastrutture fatiscenti e il nuovo album di Raffaella Carrà, è l’impressionante lentezza della giustizia, principalmente causata dal numero abnorme di denunce e processi che i magistrati devono gestire. D’altronde (suonerà un pregiudizio ma è la verità) una delle frasi preferite di noi italiani è “Ti denuncio per [inserire motivazione ridicola]”, almeno quanto “Lei non sa chi sono io” e “Metta tutto sul mio conto”. Uno di questi magistrati, Paola Bellone, ha raccolto le più belle capitate nella sua carriera in un libro, “Precari (fuori)legge”, che DEVO procurarmi perchè dev’essere qualcosa di sensazionale. Una sommaria descrizione del libro e del suo contenuto la trovate qui:
http://www.corriere.it/cronache/13_maggio_21/querela-nuora-agnolotti-denuncia_e78b9804-c1db-11e2-a4cd-35489c3421dc.shtml
Sapere che c’è gente che denuncia la propria suocera perchè cucina male gli agnolotti, querela un proprio impiegato perchè scrive che alla collega puzza il fiato, o versa lo stipendio alla dipendente con la causale «saldo prestazioni sessuali mese di…», mi porta a chiedermi come sia possibile che l’Italia esista ancora come nazione sovrana.

 

Anche per oggi è tutto. La Voce del Fato vi esprime solidarietà se avrete provato dolore al pene durante la lettura del webgiornale, si augura di ritrovarvi su queste pagine prima della prossima riforma elettorale, e vi dà appuntamento alla prossima puntata.

 

Notizie dal mondo #21

 

Buongiorno,
questa è la Voce del Fato che vi dà il benvenuto per una nuova puntata di MuseoNewz, il webgiornale che riesce a mettere d’accordo tutte le forze politiche, unite nel non averlo mai letto.
Passiamo alla rassegna principale.

 

L’EROE DEL GIORNO: per una volta vorrei fare uno strappo alla consuetudine, e assegnare l’ambito titolo di “eroe del giorno” non a un essere umano, ma a un animale, per la precisione una marmotta. Si chiama Phil e in America è una celebrità: è infatti uno dei più apprezzati METEOROLOGI del paese. A dire il vero si tratta di una tradizione che risale addirittura al XIX secolo, chiamata “Giorno della Marmotta”: ogni anno, a febbraio, quando la marmotta finisce il letargo ed esce all’aperto, se si spaventa nel vedere la propria ombra sul terreno e ritorna nella tana, significa che seguiranno altri due mesi di freddo e temperature invernali; se invece esce senza problemi, vuol dire che la primavera arriverà in anticipo. Quest’anno la marmotta Phil è uscita senza paura, e gli americani, che notoriamente hanno un rapporto tutto particolare con le discipline scientifiche, si sono fidati ciecamente; peccato che l’animale abbia clamorosamente FALLITO, perchè sono settimane ormai che la costa orientale degli Stati Uniti è flagellata da gelo e bufere di neve. Il procuratore della contea di Butler, Ohio (uno degli stati più colpiti dal maltempo) l’ha presa con sportività: ha chiesto una CONDANNA A MORTE per la marmotta, colpevole di “crimini contro la pace e la dignità dell’Ohio”.
http://www.corriere.it/esteri/13_marzo_23/marmotta-usa-morte_ab60b706-93a5-11e2-8b46-37cbdff83c98.shtml
Subito i fan di Phil si sono mobilitati, presidiando la tana del roditore contro gli aggressori e assumendo un avvocato per combattere un’eventuale richiesta di ESTRADIZIONE. Dall’Ohio fanno sapere che era solo una battuta, ma io non ci giurerei: in una nazione dove esistono musei del Creazionismo, tutto è possibile.

 

ESTERI: è risaputo che, quando si tratta di sesso, le dimensioni non contano, ciò che importa è saperlo usare. Dello stesso avviso, evidentemente, non è questa trentottenne indonesiana, madre di un bambino di 9 anni: secondo lei, il pene del figlioletto era davvero troppo piccolo. Così, per evitargli problemi relazionali e di autostima nel futuro, ha risolto la questione in modo netto: ha ANNEGATO il figlio nella vasca da bagno.
http://www.huffingtonpost.com/2013/02/28/mother-kills-son-small-penis-indonesia_n_2779668.html
Di colpo, le madri bigotte che blindano le figlie in casa per farle arrivare vergini al matrimonio mi appaiono sotto una luce nuova. E spero che questa tizia non abbia anche una figlia femmina, considerata l’età in cui inizia a svilupparsi il seno…

 

ESTERI: restiamo in Oriente per una deliziosa storia d’amore. Lei, diciannovenne cinese, non lo sa ma ha un ammiratore segreto. Un bel giorno, lui le fa recapitare a casa un regalo, una scatoletta contenente una morbida sostanza bianca che sembra proprio crema per il viso. Lei, giustamente, decide subito di provarla sulla pelle… ma c’è qualcosa che non va: sì, perchè il fluido odoroso non è crema per il viso. Esatto, è SBORRA.
http://www.liberoquotidiano.it/news/esteri/1201102/Riceve-in-regalo-una-crema-idratante–in-realta-e-sperma.html
“Pensavo fosse il modo migliore per dimostrarle il mio amore”, ha dichiarato lui. Lei non l’ha presa molto bene: l’ha denunciato alla polizia, e lui è stato condannato a pagarle un risarcimento per “danni morali”. Ma non si è certo perso d’animo! “Ora so che ho sbagliato, ma troverò un altro modo per dimostrarlo”.
Se posso permettermi, la prossima volta le regalerei una bottiglia di vino bianco, piena di piscia. Con Pannella funzionerebbe!

 

ESTERI: a quanti di voi è capitato di avere in casa un amico sbronzo che vi combinava qualche danno? Non so, sboccava per terra, rompeva una lampada… per vostra fortuna non abitate con il giovane James White: in un momento che lui stesso ha definito di “pazzia alcolica”, ha preso il CRICETO del coinquilino e l’ha FRITTO. Non sono riuscito a capire se poi l’ha anche mangiato, ma è stato comunque condannato a 120 ore di lavori socialmente utili per maltrattamento di animali.
http://www.huffingtonpost.co.uk/2013/03/07/york-student-james-white-fried-hamster_n_2827431.html?utm_hp_ref=uk
Mi sembra una vicenda di cui fare tesoro. Per quanto mi riguarda, per il bene del mio cane e del mio gatto, se dovessi mai ospitare un festino alcolico a casa mia, mi accerterò di avere il frigorifero ben pieno, non si sa mai.

 

ECONOMIA: la crisi che sta attanagliando l’Europa, purtroppo, non accenna a risolversi. Tra i paesi più colpiti c’è il Portogallo: tagli al welfare, disoccupazione, tasse in crescita, solite cose. Per fortuna, non tutti si sono persi d’animo: anzi, qualcuno ha avuto la geniale idea di trasformare la crisi in un GIOCO DA TAVOLO, all’insegna dello humour politicamente più scorretto. Si chiama “Arriva la Troika”, ed è in tutto e per tutto simile al Monopoli, con la differenza che il giocatore impersona uno dei “poteri forti” (politici corrotti, lobby economiche, evasori fiscali), e lo scopo del gioco è MANDARE A PUTTANE il paese arricchendosi alle spalle dei cittadini.
http://www.repubblica.it/economia/2012/12/17/news/arriva_la_troika_boom_a_lisbona_del_gioco_da_tavolo_a_misura_di_piigs-48928357/
Inutile dire che voglio al più presto una cosa del genere anche in Italia. Potrebbe essere l’unico gioco in cui Berlusconi vince rispettando le regole.

 

TECNOLOGIA: un gruppo di programmatori canadesi decide di progettare una app per effettuare calcoli matematici usando la scrittura manuale touchscreen. Figata, eh? Peccato che, al momento di decidere il nome, abbiano optato per una crasi tra “ink” (inchiostro) e “calculator”. Risultato: INKULATOR. NON sto scherzando.
http://www.repubblica.it/tecnologia/2013/03/13/foto/microsoft_il_nome_della_app_un_equivoco-54467442/1/?ref=HRESS-6#1
Questi ragazzi sono davvero riusciti nell’Impresa: non la figura di merda internazionale, ma farmi desiderare di possedere uno smartphone solo per scaricarla.

 

SPORT: in Inghilterra, nella contea di Suffolk, c’è una graziosa cittadina chiamata BUNGAY (Berlusconi non c’entra un cazzo). Un giorno, il dirigente della locale squadra di calcio decide di organizzare una partita amichevole a scopo benefico, ma di farlo in modo originale. Così contatta tutte le persone che si chiamano BUNGAY di cognome e le invita a partecipare alla partita… e ci riesce! 22 giocatori, adulti e bambini, maschi e femmine senza distinzione (uno arrivato addirittura dall’AUSTRALIA), si sono affrontati sul campo da calcio di Bungay, tutti con le loro maglie rosse e blu con il numero e il nome “Bungay” sulle spalle. Ovviamente ha diretto il match l’arbitro Bungay, assistito dai due figli come guardalinee, e il dottor Bungay ha svolto il ruolo di medico a bordocampo. Meraviglioso.
http://www.telegraph.co.uk/news/newstopics/howaboutthat/9251332/Bungay-vs-Bungay-all-22-football-players-share-the-same-name.html
Manco a farlo apposta, la partita è finita in perfetta parità, 6-6. Il cronista dagli spalti (ovviamente anche lui di nome Bungay) ha dichiarato: “E’ stato il lavoro più facile di tutta la mia carriera”. Come dargli torto…

 

Anche per oggi è tutto. La Voce del Fato ringrazia Epic e Arndea per la collaborazione nel fornire le notizie, e vi dà appuntamento alla prossima puntata.

 

 

Notizie dal mondo #20

 

Buonasera,
questa è la Voce del Fato che vi dà il benvenuto per la prima puntata annuale di MuseoNewz, il webgiornale che secondo Babbo Natale non esiste. Ricordiamo che, per la giornata di domani, è previsto tempo nuvoloso, con venti deboli e temperature fino a 32°… sempre che abitiate in Botswana, naturalmente.
Passiamo alla rassegna principale.

 

L’EROE DEL GIORNO: si chiama Sobrino Valdeci, 59enne brasiliano, ed è uno dei tanti sacerdoti a cui, evidentemente, il celibato ecclesiastico sta molto stretto. La sua soluzione è stata particolarmente fantasiosa: convincere le parrocchiane di avere la SBORRA BENEDETTA DA DIO. Siccome viviamo in un mondo meraviglioso, il metodo ha FUNZIONATO.
http://www.tzetze.it/2013/02/prete-stupra-parrocchiani-ho-lo-sperma-benedetto-dal-signore.html
“Ci aveva convinto che Dio poteva entrare nella nostra vita solo attraverso la bocca”, ha dichiarato una delle vittime. Ora, io ammetto che la mia conoscenza del Nuovo Testamento si è abbastanza arrugginita negli anni, ma sono piuttosto sicuro che quando lo Spirito Santo concede il dono delle lingue agli Apostoli, o quando Gesù durante l’Ultima Cena dice “Prendete e bevetene tutti“, il significato NON sia quello. D’altronde, se esistono testi religiosi come questo, ecco spiegato il fraintendimento.

 

CRONACA: c’è crisi, è inutile nasconderlo: il costo della vita aumenta, i risparmi si prosciugano e far quadrare i conti a fine mese diventa un’impresa. In una situazione simile, la gente inevitabilmente si deve ingegnare, ed è quel che ha fatto un giovane di Busto Arsizio: volendo andare a TROIE e non avendo soldi, ha ben pensato di FOTOCOPIARE una banconota da 50 euro, appiccicarci un bollino argentato con lo SCOTCH e usarla per pagare una nigeriana. La quale, purtroppo per lui, ha mangiato la foglia e ha chiamato gli sbirri.
http://www3.varesenews.it/busto/fotocopia-50-euro-per-pagarsi-la-prostituta-253897.html
Già così merita tutta la stima del mondo, ma pensate se ci fosse riuscito davvero… il massimo sarebbe stato accordarsi per un prezzo inferiore e farsi dare il RESTO dalla battona: sarebbe stato il primo uomo nella storia dell’umanità a FARSI PAGARE da una puttana per trombare!
A confronto, io che pago a un festival una birra da 3 euro con tre monete bulgare che valgono in tutto 60 centesimi non sono nessuno.

 

CRONACA: come il primo American Pie ha contribuito a insegnarci, qualsiasi oggetto fisicamente penetrabile può essere usato per autoerotismo: e se la cosa vale per le torte, perchè non dovrebbe valere per i PUPAZZI DI NEVE? Questo, probabilmente, deve aver pensato il barbone inglese Kenneth Gillespie, sorpreso nudo mentre tentava di scoparsi il pupazzo. Qualcuno potrebbe dire che, in fondo, non faceva del male a nessuno… ma non sarebbe esatto: ha fatto del male a se stesso. E’ stato infatti ricoverato per CONGELAMENTO del PENE.
http://www.blitzquotidiano.it/cronaca-europa/sesso-pupazzo-neve-ricoverato-pene-congelato-1457776/
Per sua fortuna, i tessuti non erano ancora andati in cancrena, e ha scampato l’amputazione. Gli abitanti del quartiere, però, hanno dichiarato di volerlo riempire di botte per il suo gesto. Che esagerazione… è sufficiente non giocare a palle di neve per un po’.

 

TECNOLOGIA: come probabilmente avete letto, la Casa Bianca ha respinto la richiesta formale di costruire la Morte Nera di Guerre Stellari per garantire la difesa intergalattica della Terra, nonostante la petizione avesse raggiunto il numero di firme previsto. Quello che forse non sapete è che, dall’altra parte dell’oceano, qualcuno non si è perso d’animo e ha lanciato una campagna di crowdfunding (finanziamento collettivo dal basso) per raccogliere i 20 milioni di sterline necessari alla realizzazione. Certo, si può obiettare che si tratta di una cifra un po’ ottimistica per una stazione spaziale grossa come un pianeta e dotata di cannoni a particelle e raggi traenti, ma d’altronde anche il progetto (come potete vedere nel link) è stato ampiamente semplificato.
http://www.corriere.it/tecnologia/cyber-cultura/13_febbraio_06/morte-nera-kickstarter-obama_912b830c-705a-11e2-8bc7-4a766e29b99e.shtml
Una cosa è certa: la raccolta fondi ha già superato le 50.000 sterline. Se gli va male con la Morte Nera, questo qui può sempre candidarsi alle elezioni e restituire i soldi di qualche tassa.

 

SALUTE: avete presente le varie leggende metropolitane sul classico tizio che va in un locale malfamato, viene narcotizzato e al risveglio si accorge che gli hanno fottuto un rene? Questa storia è ancora più bella, anche perchè è vera: al signor Lee Charie, turista inglese in Thailandia, al risveglio mancava UN PEZZO DI CRANIO. Lui non si ricorda un cazzo, ma i medici gli hanno detto che era caduto da un’altezza di sette metri e mezzo, e per salvargli la vita hanno dovuto asportargli parte della calotta cranica. Ci sarà da fidarsi?
http://attualissimo.it/lee-charie/
Lui, in pieno stile orientale, l’ha presa con filosofia: ha messo il pezzo di cranio in VALIGIA e se n’è tornato a casa. Spera che qualche chirurgo possa RICOSTRUIRGLI LA TESTA; io, a questo punto, me la terrei così, e l’osso lo userei come ciondolo, o come posacenere. Vuoi mettere l’impressione sugli ospiti?

 

SPORT: allenare una squadra sportiva può essere un lavoro ricco di soddisfazioni, ma anche molto precario: si è sempre vincolati ai risultati, e quando le cose non funzionano, spesso è proprio l’allenatore a pagare per tutti. Ma coach Bob Grisham, allenatore di una squadra di football liceale in Alabama, non è stato licenziato perchè perdeva troppe partite, ma perchè è stato sgamato a dare della CULONA alla first lady Michelle Obama.
http://www.tgcom24.mediaset.it/mondo/articoli/1080561/michelle-obama-culona-allenatore-licenziato.shtml
Posso dire che è nato nel continente sbagliato? L’ultima persona che ricordo abbia definito “culona” una figura politica di spicco, è diventata Presidente del Consiglio.

 

CUCINA: paese che vai, cibo che trovi: è ben nota nell’Estremo Oriente la passione per la carne di alcuni animali che qui in Occidente sono considerati esclusivamente animali da compagnia, primo fra tutti il cane. Quel che forse è meno noto è l’utilizzo del PENE canino per la preparazione di LIQUORI. Eppure in un magazzino a Taiwan ne hanno scoperti più di 400.
http://www.geapress.org/m/taiwan-sequestrati-al-macello-400-peni-di-cane-servivano-alla-preparazione-di-un-liquore/39151
Notare l’espressione “vino liquoroso a base di ERBE”.
Devo confessare che il procedimento un po’ mi affascina. Verranno intinti nel vino, polverizzati, sciolti? Nel dubbio, se dovessi mai cenare in un ristorante di poche pretese a Taiwan, credo che ordinerò della Fanta.

 

Anche per oggi è tutto. La Voce del Fato vi ricorda di non fare stronzate alle urne tra due settimane, e vi dà appuntamento alla prossima puntata.

 

Notizie dal mondo #19

https://antigod2112.files.wordpress.com/2010/10/resize-of-resize-of-resize-of-resize-of-museo.jpg?w=407&h=407&h=407

 

Buonasera,
questa è la Voce del Fato che vi dà il benvenuto per una nuova puntata di MuseoNewz, un webgiornale che non riceve alcun finanziamento pubblico, ma riesce ugualmente a proporre un’informazione faziosa e di pessima qualità.
Veniamo alla rassegna principale.

 

L’EROE DEL GIORNO: a seconda delle interpretazioni, può essere una botta di culo allucinante, il “WTF?” del secolo, o anche una discreta figura di merda. La vicenda dell’eroe del giorno, che ha chiesto di rimanere anonimo (e sticazzi, aggiungerei), è nata da una situazione domestica abbastanza comune: un giorno ha trovato in bagno un test di gravidanza dimenticato lì dalla fidanzata. A quel punto, l’illuminazione: massì, facciamo una cazzata tanto per divertirci, proviamolo! Esito: POSITIVO.
A quel punto, ripresosi dallo stupore, ha deciso di raccontare la vicenda su internet: sarà stato un test difettoso, mal che vada ci si fa quattro risate. E tra una risata e l’altra, salta fuori qualcuno che gli fa notare che l’ormone femminile rilevato dal test di gravidanza potrebbe essere un indizio di un CANCRO AI TESTICOLI… che puntualmente gli viene diagnosticato dopo i controlli del caso.
http://www.corriere.it/salute/sportello_cancro/12_novembre_09/test-gravidanza-tumore-testicoli_75c19d50-29aa-11e2-b082-5e60eba3a55f.shtml
Per sua fortuna, l’assurdità della vicenda gli ha permesso di scoprire il tumore nello stadio più precoce, e potrà curarlo senza eccessivi problemi. Il che non lo salverà dalle prese per il culo di tutta internet, stile Dottor Cox.

 

CRONACA: ogni tanto viene riportata la notizia di qualche sfigato che va a Lourdes o in un altro santuario per chiedere un miracolo a Dio, e poi torna e si SFASCIA. Questa è ancora più bella, perchè c’è il tema del sacrificio umano. Oppure del TROLL-GOD.
Il povero David Jimenez, di New York, aveva un miracolo di quelli seri da chiedere: la guarigione della moglie malata di cancro. E a furia di preghiere, il miracolo si avvera! Siccome ogni promessa è debito, David ha deciso di ringraziare il Signore con i fatti, impegnandosi a pulire il crocifisso della chiesa vicina. Ma proprio mentre lui la stava lucidando, la statua di Gesù si è STACCATA dal crocifisso e gli è CROLLATA addosso, SFRACELLANDOGLI una GAMBA: i medici hanno dovuto amputargliela sotto il ginocchio.
http://www.tzetze.it/2012/10/new-york-prega-per-moglie-malata-di-cancro-crocifisso-cade-e-gli-amputa-gamba.html
Dopo il fattaccio, David ha fatto causa alla chiesa, ma si è visto riconoscere un risarcimento irrisorio. Fossi in lui, segherei un pezzo della statua e lo userei come protesi. Anche perchè, se si mette a pregare per una gamba nuova, rischia che la prossima volta tocchi al braccio.

 

ESTERI: la saggezza popolare insegna che quando un’offerta è troppo bella per essere vera, c’è qualcosa sotto: a quanto pare è un pensiero che non ha sfiorato la giovane Jalonta Freeman: quando ha trovato in vendita, in una stazione di servizio, un iPad di ultima generazione a soli 200 dollari, ha probabilmente pensato che fosse il suo giorno fortunato. Peccato che dentro la scatola ci fosse uno SPECCHIO, con appiccicato sopra il logo della Apple.
http://www.nexus-lab.com/2012/11/11/acquista-ipad-scpecchio-gigante/
Non tutto il male però viene per nuocere: considerata l’apertura mentale e la tendenza allo shopping compulsivo dell’Apple-fan medio, se la ragazza lo rivendesse spacciandolo per “iMirror, esemplare unico”, come minimo di dollari ne incasserebbe 2.000.

 

ESTERI: possiamo ragionevolmente immaginare che pilotare un aereo di linea non sia il lavoro più facile del mondo (chiedetelo a Bruce Dickinson), e che prima di affidare a qualcuno un affare di decine di tonnellate e con un centinaio di persone a bordo, sia opportuno esaminare attentamente le sue credenziali. Ebbene da oggi, in Cina, a queste credenziali se ne aggiunge una nuova: le ASCELLE non devono PUZZARE. Così ha deciso la Hainan Airlines, una delle principali compagnie aeree cinesi.
http://www.corriere.it/esteri/12_novembre_11/ascelle-piloti-cina_4dff0a3c-2c02-11e2-a3f0-bca5bc7cc62d.shtml
D’altronde, pensateci: se uno puzza su un aereo, non si può mica aprire il finestrino per cambiare aria… un momento: ecco perchè Romney se n’è uscito con quella gaffe sugli aerei! Altro che incendi e pressione…

 

MODA: dall’Oriente arriva una nuova frontiera della chirurgia plastica. Niente più nasi rifatti, labbra gonfiate o lifting: è giunta l’ora delle BAGEL HEADS, le teste a ciambella. Non è una metafora: una massa di casi umani si fa iniettare sotto la pelle della fronte un liquido gonfiante, che viene successivamente modellato con le dita fino ad assumere la forma, appunto, di una ciambella. Mi sembra superfluo aggiungere che questa moda è nata in Giappone.
http://www.tgcom24.mediaset.it/magazine/videodallarete/1000966/tokyo-impazza-la-moda-delle-teste-a-ciambella.shtml
A questo punto, la prossima frontiera non può che essere questa. Da rivoluzionare l’industria dei cappelli.   (grazie a Veronica per la news)

 

ARTE: ai bei tempi in cui questo webgiornale usciva più spesso dei film di Tarantino, vi abbiamo parlato di correnti artistiche alternative, come il tizio che scolpiva i volti nelle banane e quello che intagliava i cocomeri. Un altro visionario ha raccolto la sfida: si chiama Conrad Engelhardt, e realizza mosaici con i TAPPI di SUGHERO, prevalentemente nudi femminili. Di seguito alcune delle sue composizioni:
http://www.dailymail.co.uk/news/article-2229222/Artist-Conrad-Engelhardt-creates-collages-nude-models-using-hundreds-wine-bottle-stops.html
Sinceramente, è l’ultimo uso delle bottiglie di vino che mi sarei aspettato di vedere, ma per il bene dell’Arte…

 

SPECIALE SCIENZA – PREMI IGNOBEL 2012: non vi sarete persi la consegna annuale dei premi IgNobel, i massimi riconoscimenti per le scoperte scientifiche trash e grottesche, vero? Qualora siate stati così MAIALI, MuseoNewz vi viene incontro, rinfrescandovi la memoria e dando il giusto lustro ai luminari della scienza diversamente intelligente.

PSICOLOGIA: Anita Eerland, Rolf Zwaan e Tulio Guadalupe, per aver scoperto che la Torre Eiffel sembra più piccola, se la si guarda piegati a sinistra.

PACE: la società russa SKN, per aver ideato un metodo per convertire le vecchie munizioni in DIAMANTI.

ACUSTICA: i giapponesi Kazutaka Kurihara e Koji Tsukada, per aver inventato un macchinario che INFASTIDISCE chi parla, facendogli riascoltare le proprie parole con un leggero ritardo.

NEUROSCIENZE: Craig Bennett, Abigail Baird, Michael Miller, e George Wolford, per aver dimostrato che un neuroscienziato, usando “strumenti complicati e statistiche semplici”, riesce a rilevare attività cerebrale anche in un SALMONE MORTO.

CHIMICA: Johan Pettersson, per essere riuscito a spiegare perchè, in un paese nel sud della Svezia, i capelli delle persone diventano VERDI.

LETTERATURA: il General Accountability Office (un ente investigativo americano), per aver pubblicato – cito testualmente – “un rapporto sui rapporti sui rapporti, che raccomanda di preparare un rapporto sul rapporto sui rapporti sui rapporti”.

FISICA: l’equipe anglo-americana di Joseph Keller, Raymond Goldstein, Patrick Warren e Robin Ball, per aver calcolato le forze che agiscono sui capelli legati a coda di cavallo.

FLUIDODINAMICA: Rouslan Krechetnikov e Hans Maye, per aver studiato la dinamica del CAFFE’ quando fuoriesce da una tazzina in movimento.

ANATOMIA: Frans de Waal e Jennifer Pokorny, per aver scoperto che uno scimpanzè è in grado di distinguere altri esemplari della sua specie osservando le foto dei loro CULI.

MEDICINA: Emmanuel Ben-Soussan e Michel Antonietti, per aver istruito i medici che praticano colonscopie su come evitare il rischio che i loro pazienti ESPLODANO a causa del gas intestinale.

 

Anche per oggi è tutto. La Voce del Fato vi dà appuntamento alla prossima puntata.

Notizie dal mondo #18


 

Buonasera,
questa è la Voce del Fato che vi dà il benvenuto (ed era anche ora, mannaggia al Parlamento) per una nuova puntata di MuseoNewz, il webgiornale che vi segue anche in vacanza, anche se lo avete abbandonato in autostrada legato al guard-rail.
Veniamo dunque alla rassegna principale.

 

 

L’EROE DEL GIORNO: si chiama James ed è un ventisettenne di Lytham St Annes, cittadina di circa 40.000 abitanti nel nord dell’Inghilterra. James viveva una difficile situazione che, ne sono certo, molti di voi comprendono e condividono: voleva lasciare il suo paese natale, dove non aveva più prospettive, e trasferirsi altrove; i costi di viaggi e spostamenti erano però un problema serio. Ma l’esigenza del trasferimento non derivava mica da una questione lavorativa, eh. Il dramma di James era che si era SCOPATO TUTTE le donne della città – e dei paesi vicini – e non ne erano rimaste altre da “provare”.
http://qn.quotidiano.net/esteri/2012/06/07/725388-gb-ventisettenne-fa-sesso-con-tutte-le-ragazze-del-paesino-ma-trasferte-costose.shtml
Ora, per fortuna, la situazione è migliorata: è andato in cura da uno psicoterapeuta (fortunatamente maschio) e si è trovato una ragazza fissa. Il problema semmai è un altro: sfuggire alla vendetta di tutti i compaesani di cui si è chiavato mogli e fidanzate.

 

 

CRONACA: spesso i telegiornali parlano di vari casi di suicidio in Italia, ma ogni tanto è giusto riportare anche le notizie a lieto fine. Un trentatreenne ecuadoregno, ubriaco, aveva cercato di lanciarsi dal sesto piano di un appartamento alla periferia di Milano, dopo aver litigato duramente con la compagna. A salvargli la vita è stata la prontezza di un poliziotto, che ha fatto irruzione in casa e ha trascinato l’uomo lontano dal balcone. Tutto è ben quel che finisce bene? Non del tutto: l’aspirante suicida pesava 130 CHILI, e nella foga del momento è caduto proprio addosso al suo salvatore, slogandogli un polso e provocandogli ferite alla schiena.
http://attualissimo.it/obeso-tenta-suicidio-poliziotto-schiacciato/
Poteva andare molto peggio: se un panzone di 130 chili cadesse da una simile altezza, come minimo inclinerebbe l’asse terrestre di una trentina di gradi. Altro che i Maya di stocazzo.

 

 

ESTERI: come se non bastasse la crisi economica, i governi occidentali sono decisamente preoccupati anche dal programma nucleare iraniano, che secondo molti nasconde la volontà di Ahmadinejad di dotarsi di armi atomiche da puntare contro Israele. Forse però il programma non è così avanzato: alcuni hacker hanno creato un virus informatico che è riuscito a mandare completamente in tilt uno degli impianti per l’arricchimento dell’uranio. Non solo i fisici iraniani non sono in grado di lavorare; ma per un effetto di questo virus, i computer del centro continuano a suonare a tutto volume il brano “Thunderstruck” degli AC/DC. D’altronde, trattandosi alla fin fine di elettricità, mi sembra una scelta azzeccata.
http://www.ilfattoquotidiano.it/2012/07/24/virus-negli-stabilimenti-nucleari-iraniani-e-computer-suonano-rock-a-tutto-volume/304385/
A questo punto, però, una domanda mi sorge spontanea: se gli hacker, invece di scegliere un brano degli AC/DC, ne avessero scelto uno dei Metallica, Lars Ulrich avrebbe fatto causa all’Iran perchè non gli ha pagato i diritti d’autore?

 

 

SALUTE: non tutti i cibi di cui siamo ghiotti, purtroppo, fanno bene al nostro organismo: alimenti ricchi di zuccheri possono danneggiare i denti, quelli particolarmente piccanti possono favorire l’insorgere di patologie gastriche. Poi, certo, ci sono i danni causati dal mangiare SASSI, piatto preferito della signora Teresa Widener: li apprezza particolarmente quando sono coperti di fango, che dona quel tocco di gusto unico e inconfondibile.
http://www.leggo.it/news/mondo/mangia_1360_kg_di_rocce_in_ventanni_mi_piace_il_sapore_di_terra_video/notizie/188241.shtml
Teresa ha però deciso di modificare le sue “originali” abitudini alimentari, per amore del marito. Marito che, immagino, ha conquistato con il suo sorriso smagliante e il suo alito profumato.

 

 

SCIENZA: so che non ci pensate mai perchè siete giovani, spensierati e rock&roll, ma sono costretto a ricordarvi che tutti noi, prima o poi, invecchieremo; la nostra vista calerà, le nostre ossa diventeranno fragili e la pelle flaccida e grinzosa. Ma in tutto questo c’è una buona notizia: PUZZERETE DI MENO. Uno studio del Monell Chemical Senses Center, condotto con rigorosi criteri (i soggetti non dovevano fumare, bere alcolici, mangiare cibi speziati e lavarsi con prodotti profumati, per cinque notti consecutive), ha infatti rilevato che le persone tra i 75 e i 95 emanano un odore meno intenso e meno sgradevole rispetto alle persone di mezza età (45-55 anni). Tutto ciò è stato determinato da un gruppo di volontari con il compito di ANNUSARE gli speciali vestiti assorbenti con cui i soggetti hanno dormito.
http://gizmodo.com/5914450/old-people-smell-confirms-science
Insomma, pensate positivo: più invecchierete, più il vostro odore migliorerà! Almeno finchè non inizierete a decomporvi.

 

 

VIAGGI; vi ricordate il sequel di “Mamma ho perso l’aereo?” Il ragazzino protagonista, a causa di un’irripetibile combinazione di contrattempi, finiva imbarcato su un volo diverso da quello del resto della famiglia, ritrovandosi da solo in un’altra città. Questa storia è per certi versi analoga, ma presenta lo spassoso elemento della volontarietà. Sì, perchè il piccolo John, 11 anni, di Manchester, su un aereo da solo ci è finito apposta: aveva litigato con la mamma che stava facendo shopping in aeroporto, e invece di mettere su il broncio, si è intrufolato in mezzo a una scolaresca in gita ed è salito sul volo per Roma, perchè non c’era mai stato e voleva vederla (e ringrazia che non stavano andando a Pechino).
Ovviamente non aveva dietro documenti nè tanto meno carte d’imbarco, ma a quanto pare non è fregato un cazzo a nessuno.
http://roma.corriere.it/roma/notizie/cronaca/12_luglio_25/undicenne-clandestino-su-volo-machester-roma-2011163052544.shtml
Prendete appunti, aspiranti terroristi: quando vorrete dirottare un aereo, presentatevi al check-in accompagnati da un bambino e dite gli addetti: “Mi spiace, non ho biglietti nè documenti, ma il piccolo voleva tanto vedere New York… ah, se mi fate saltare il controllo bagagli mi fate un favore”.

 

 

Anche per oggi è tutto. La Voce del Fato vi dà appuntamento alla prossima puntata.

 

Notizie dal mondo #17

 

Buonasera,
questa è la Voce del Fato che vi dà il benvenuto per una nuova puntata di MuseoNewz, il webgiornale descritto come “irrinunciabile” dalla rivista “Elettrodomestici vintage”. Oggi, 19 marzo, si celebra la Festa del Papa, come diceva una mia compagna delle elementari con problemi nell’uso degli accenti, oltre alla nascita di quel magnifico centro di ritrovo per anziani meglio noto come Parlamento Europeo.
Passiamo alla rassegna principale.

 

L’EROE DEL GIORNO: eroina, in questo caso. Per gran parte di voi che leggete queste righe, la pensione rappresenta una creatura mitologica, al pari dell’unicorno, la chimera e il leghista intelligente; ma per la signora Milena V. di Venezia, è invece realtà. Buon per lei? In teoria. La pensione della signora ammonta a 1.001 euro; ma quando si reca in posta, insieme al marito, per ritirarla, ecco la sorpresa: dal 1 marzo, le somme superiori a 1.000 euro non possono essere versate in contanti, ma solo su conto corrente, e Milena il conto corrente non ce l’ha. E quindi? Non può rinunciare a quell’euro, per legge; non può farlo versare sul conto del marito; non può neanche modificare il conto del marito in modo che sia cointestato a lei, perchè le Poste non offrono quel servizio. Dopo 40 minuti di sforzi, contrattazione e bestemmie delle persone dietro in fila, la nostra amica è costretta ad aprire un LIBRETTO DI RISPARMIO apposta, dopo aver compilato sul posto DICIOTTO MODULI (neanche nei film di Fantozzi!); tutto questo per UN CAZZO DI EURO!!!! Cifra, peraltro, inferiore alle spese per l’apertura del suddetto libretto di risparmio.
http://www.corriere.it/cronache/12_marzo_17/18moduli-euro-pensione-stella_98e03c5e-6ff8-11e1-a5a4-3511fb610746.shtml
Vedete che pure la disoccupazione ha i suoi lati positivi?

 

ESTERI: se c’è una cosa al mondo altrettanto vecchia, ripetitiva e banale dell’odio dei metallari verso i truzzi, è l’odio dei metallari verso gli emo. Odio peraltro facile da collocare nelle sue radici storico-sociali: il movimento emo ha una visibilità mediatica maggiore, quindi gli emo cuccano in misura esponenzialmente maggiore dei metallari. Da sempre questi ultimi, attraverso pagine originali e divertenti come questa, sognano una crociata militarizzata contro gli emo… gioite dunque: i fondamentalisti sciiti in Iraq hanno esaudito il vostro desiderio! Dubito che l’abbiano fatto sulle note di “Hail And Kill” dei Manowar, ma non stiamo a sottilizzare.
http://www.lettera43.it/attualita/43088/iraq-strage-di-adolescenti-emo.htm
Le motivazioni alla base dell’ondata di violenza vanno ricercate nell’abbigliamento “satanico” degli emo (a causa dei teschi; spero non incappino mai nel merchandise dei Dimmu Borgir) e nella loro carnagione pallida, indice di omosessualità (quindi in Scandinavia son tutti froci?). Io continuo a sognare un mondo in cui il Milan venga dichiarato BLASFEMO perchè la mascotte è un diavoletto.

 

CRONACA: ogni tanto si legge in giro di qualche paesino il cui sindaco, forse spinto dal desiderio di notorietà, emana un’ordinanza bizzarra: divieto di sedersi sulle panchine del parco, divieto di mangiare per strada ecc. Il sindaco di Falciano del Massico, in provincia di Caserta, in effetti doveva affrontare un problema serio: il paese è privo di cimitero, e agli abitanti non piace l’idea di essere sepolti in un’altra località, è comprensibile. Che fare allora? Semplicissimo: a Falciano è VIETATO MORIRE!
http://www3.lastampa.it/cronache/sezioni/articolo/lstp/446032/
Fatico a pensare a una legge rispettata più volentieri. Il problema semmai è un altro: cosa fare ai trasgressori? Sanzione postuma? Condanna in contumacia in attesa della resurrezione secondo le Scritture? A proposito, io suggerisco una multa a Dio per concorso di colpa.

 

CRONACA: Piemonte: una banda di giovani specializzata in furti di monetine dei distributori automatici viene beccata mentre tenta di scassinare un videopoker in un bar e si dà alla fuga. Uno dei membri però, in un impeto di redenzione morale, telefona al proprietario per chiedere scusa. Gli conveniva farsi i cazzi suoi: la telefonata viene registrata, i carabinieri riconoscono la sua voce e lo ARRESTANO, insieme agli altri membri della gang.
http://www.videopiemonte.it/cronaca/15733_ladro-pentito-chiama-per-chiedere-scusa.html
Vi serva di lezione, aspiranti criminali: se dopo un colpo riuscito vi fate prendere dai sensi di colpa, inalate prima dell’elio.

 

SCIENZA: Drosophila melanogaster, volgarmente detta “moscerino della frutta”: un nome che rievocherà (in)fausti ricordi in chiunque abbia studiato genetica anche a livello liceale. Ancora oggi gli studi compiuti su queste orride bestiacce non cessano di produrre risultati straordinari: i ricercatori dell’Università di San Francisco hanno infatti scoperto che i moscerini maschi, quando non SCOPANO, si danno all’ALCOL; o meglio, preferiscono cibi ad alto tasso alcolico, per effetto dell’attivazione a livello cerebrale di una molecola chiamata neuropeptide F.
http://www.corriere.it/scienze_e_tecnologie/12_marzo_16/moscerino-sesso-alcol_7d4fd394-6f4b-11e1-8ee0-fb515f823613.shtml
Io dico che ai moscerini va anche di lusso; non sono costretti a sganciare barche di soldi per tentare invano di compiacere le femmine, e non avendo ancora inventato i telefoni, non rischiano denunce per stalking. Basta, ho deciso in cosa reincarnarmi nella prossima vita.

 

SALUTE: a quanti di voi è capitato di avere esperienze sessuali in condizioni tali di devasto psico-fisico, da non ricordarsi nulla il giorno dopo? Questa ragazza è più sfortunata; a lei capita SEMPRE, e senza bisogno di alcol. Si tratta di un caso di “sexsomnia”, disturbo del sonno con effetti simili al sonnambulismo, che le impedisce letteralmente di ricordarsi un rapporto sessuale dopo averlo avuto.
http://www.curiosone.com/?p=2476
“I miei fidanzati a volte rimangono davvero offesi”, ha dichiarato la ragazza. Questo è quello che dicono a TE, mia cara. Secondo me ringraziano gli dei ogni giorno: possono anche fare schifo ogni volta, e poi dirti che ti è piaciuto un casino, tanto come fai a smentirli?

 

Anche per oggi è tutto. La Voce del Fato vi saluta e vi dà appuntamento alla prossima puntata.

 

Notizie dal mondo #16

 

Buonasera,
questa è la Voce del Fato che vi dà il benvenuto per la puntata natalizia di MuseoNewz, il webgiornale che fa tremare ogni governo, ma solo d’inverno e con le finestre aperte. Si ricorda che a un anno da oggi, il 21 dicembre 2012, è prevista la fine del mondo; va ugualmente detto che questa è l’ipotesi più pessimistica, e la distruzione potrebbe essere circoscritta e riguardare solo l’Unione Europea.
Ma veniamo alla rassegna principale.

 

L’EROE DEL GIORNO: in questo caso gli eroi sono tanti, qualche centinaio. Voi tutti, ovviamente, conoscete la storia dei leghisti che chiedono la secessione della Padania: forse però non conoscete la storia della secessione del PRINCIPATO DI FILETTINO. Filettino è un piccolo comune in provincia di Frosinone, poco più di 500 abitanti, che un bel giorno, sentendosi danneggiato dalle misure economiche del governo, ha avuto la simpatica idea di autoproclamarsi STATO INDIPENDENTE, sul modello di San Marino. Ma se pensate che il resto del paese si sia fatto una risata e la cosa sia finita lì, vi sbagliate di grosso: i filettinesi hanno fatto le cose in grande. Hanno nominato “principe reggente” l’avvocato Carlo Taormina (che in queste puttanate mediatiche ci sguazza), hanno iniziato a stampare moneta, hanno avviato le pratiche per la creazione di una banca nazionale, hanno convocato giornalisti e troupe televisive da tutto il mondo, stanno addirittura preparando una cerimonia di insediamento!
Attualmente è in corso un referendum per sancire la definitiva indipendenza dell’Italia, e a quanto dice Taormina (pardon, il Principe Taormina) “la Cina, il Giappone e il Canada hanno già riconosciuto il principato di Filettino”.
http://www.ansa.it/web/notizie/rubriche/cronaca/2011/12/10/visualizza_new.html_11962799.html
Onestamente non so se raccapricciarmi o ridere. Ma come si dice per le invenzioni idiote, pensate alle possibili applicazioni pratiche! Per esempio, a me non piace la mia università: raccolgo una decina di coglioni, mi auto-nomino rettore e fondo l’Università degli Studi di Crescenzago, ovviamente utilizzando le strutture e gli edifici dell’altra università, e pagando le rette a me stesso. Provate anche voi, anche i vostri vicini se ne accorgeranno!
(e comunque spero di vivere abbastanza a lungo per vedere la partita Italia-FILETTINO, qualificazioni ai Mondiali.)

 

CRONACA: ognuno di noi, ne sono certo, ha una personale tecnica di approccio alle donne: ci sono quelli che offrono da bere, quelli che regalano fiori, quelli che offrono poltrone in Parlamento e via discorrendo. Non pensavo, onestamente, che ci fosse gente convinta che CAGARE davanti alla porta della donna amata sia un metodo efficace, ma sono costretto a ricredermi: un 62enne genovese, infatti, è solito farlo più volte.
http://attualissimo.it/defecava-porta-per-conquistarla-arrestato-per-stalking/?utm_source=site&utm_medium=sidebar&utm_campaign=sidebar
La vedova 50enne oggetto delle sue attenzioni, purtroppo, non ha gradito e l’ha denunciato per stalking. Doveva aspettarselo: l’unica persona con cui una strategia simile potrebbe funzionare, al massimo, è Gianni Morandi.
(se non l’avete capita, fate ammenda e visitate questa pagina)

 

ESTERI: quante volte, nella vostra vita (soprattutto a scuola), vi siete trovati alle prese con una penna che, dopo poco tempo, smetteva di funzionare, anche quando l’inchiostro sembrava esserci? Non è un problema di questa anziana signora inglese: la sua penna, dopo 25 anni, funziona ancora come appena presa! Forse il segreto sta nel luogo dove l’ha custodita finora: il suo STOMACO.
E’ tutto vero: la signora ha inghiottito la penna per sbaglio, poi se n’è DIMENTICATA per 25 ANNI, e le è stata individuata ed estratta dai medici, da cui era andata lamentando dissenteria e perdita di peso.
http://www.ilgiornale.it/esteri/gb_tolgono_pennadallo_stomaco_dopo_25_annie_biro_funziona_ancora/gran_bretagna-stomaco-operazione-ospedale-penna_biro/21-12-2011/articolo-id=563668-page=0-comments=1
Forse è stato veramente meglio così: pensate, dopo averla ingoiata, che piacere sarebbe stato espellerla per via rettale. Specie se, nel frattempo, si era messa in posizione orizzontale.

 

ESTERI #2: litigare duramente con il proprio coniuge: a un sacco di persone sposate è capitato e capiterà. Nel migliore dei casi ci si arrabbia, non ci si parla per un po’ e poi le cose si sistemano. Nel peggiore, ci si ritrova SEPOLTI VIVI in un bosco, com’è accaduto a questa donna polacca. Il marito l’ha legata, chiusa in una scatola di cartone e sepolta sotto terra; ma lei non si è persa d’animo e, probabilmente memore della famosa scena in Kill Bill, è riuscita a liberarsi usando come attrezzo il proprio ANELLO di fidanzamento.
http://www.tgcom24.mediaset.it/mondo/articoli/1031569/gb-seppellisce-viva-la-fidanzata-e-lei-si-libera-usando-lanello-di-fidanzamento.shtml
Il marito, arrestato, ha dichiarato che non voleva ucciderla, ma solo spaventarla. Non male come scusa: se mai dovessi cospargere di benzina qualcuno e dargli fuoco, dirò che volevo riscaldarlo perchè aveva freddo.

 

SALUTE: “Che cos’è questa?” (mostrando il pugno chiuso). “Non saprei…” “E’ una prugna! Ti fa ridere?” “Veramente no.” “Infatti fa cagare! Ah ah ah!”. Questo gioco intelligente impazzava nella nostra infanzia (o almeno nella mia); ma ora non si potrà più dirlo. L’Agenzia Europea per la Sicurezza Alimentare, infatti, ha proibito di reclamizzare, a fini commerciali, le proprietà lassative delle prugne, perchè gli esperti della UE non hanno trovato prove sufficienti a riguardo.
http://www.vanityfair.it/news/mondo/2011/12/14/prugne-lassative-divieto-unione-europea
Ma un europarlamentare inglese, che a quanto pare va di corpo che è una meraviglia, promette battaglia per riabilitare le povere prugne. Ed è bello che i vertici europei abbiano finalmente qualcosa di veramente importante a cui pensare, in tempi di crisi.

 

CUCINA: un tempo era diffuso il detto “del maiale non si butta via niente”, a esaltare il gusto e le proprietà nutritive anche delle sue parti più bizzarre. E’ forse il momento di riciclarlo per la mucca: non solo si beve il suo latte e si mangiano i suoi derivati e la carne, ma a breve potremo anche berne l’URINA! Una ditta indiana (poteva essere altrimenti?) ha sviluppato una bevanda basata proprio su questo ingrediente, che dovrebbe avere diverse proprietà curative, sia per il fegato, che per la prevenzione del cancro.
http://www.leggo.it/articolo.php?id=153607
Tutto molto bello, ma sul sapore, a onor del vero, non ci sono indizi. Io penso proprio che gli crederò sulla parola, e intanto spezzo una lancia a favore della tanto vituperata birra BIRRA.

 

MUSICA: anche questa volta, come nella puntata precedente, voglio salutarvi con una piccola appendice musicale. Forse conoscete la canzone “You Suffer” dei Napalm Death: . Come potete immaginare, è entrata nel Guinness dei Primati come il brano musicale più breve mai inciso. E’ divertente spulciare un po’ Youtube per vedere i numerosi omaggi a questo capolavoro della musica di avanguardia! Ecco i miei preferiti:

 

You Suffer a FRETS ON FIRE!
http://www.youtube.com/watch?v=8p0xVU-Osdw&feature=grec_index

 

You Suffer per UKULELE!
http://www.youtube.com/watch?v=43iWtzpMteU&feature=related

 

You Suffer in 8-BIT!
http://www.youtube.com/watch?v=8nyQfcL9Y_w

 

You Suffer rallentata dell’800%!
http://www.youtube.com/watch?v=hm0ZNLS9eeY&feature=related

 

Anche per oggi è tutto. La Voce del Fato, con l’alto patrocinio del Ministero degli Esteri del Principato di Filettino, vi augura buone feste e vi dà appuntamento alla prossima puntata.

 

Notizie dal mondo #15

Buongiorno,
questa è la Voce del Fato che vi dà il benvenuto per una nuova puntata di MuseoNewz, l’unico webgiornale sovversivo che non è temuto dai potenti, perchè sanno che pubblica solo cazzate.
Passiamo alla rassegna principale.

 

L’EROE DEL GIORNO: il suo nome è Paul Noran, trentenne nordirlandese probabilmente appassionato di alchimia. Come sapete, uno dei principali obiettivi degli alchimisti (oltre alla ricerca dell’immortalità, alla cura di tutte le malattie e alla modifica delle antenne televisive in modo da non ricevere mai più Rete 4) era la trasmutazione dei metalli vili in oro. Nessuno c’è mai riuscito, ma in un attimo di illuminazione, il signor Noran ha capito che l’ingrediente segreto non era la pietra filosofale o qualche altra sostanza mistica, bensì la MERDA. La sua. Così, ha raccolto un po’ di stronzi fumanti, li ha mescolati con del fertilizzante e li ha messi nel MICROONDE. Purtroppo, forse perchè ubriaco marcio, si è addormentato lasciando il microonde acceso, che è ESPLOSO e ha INCENDIATO il palazzo (oltre a spargere una gradevole fragranza tipo Arbre Magique anale).
Per sua fortuna, il giudice ha provato pietà, e lo ha condannato solo a qualche mese di prigione.
http://www.nationalcorner.it/2011/10/irlanda-uomo-cerca-di-trasformare-le-proprie-feci-in-oro/
Rimangono i danni all’edificio, migliaia di euro. Quale materia tenterà di trasformare in oro per pagarli? Io voto per le patate.

 

CRONACA: seriamente, basta con questo sciocco pregiudizio che i meridionali truffano lo Stato: qui abbiamo a che fare con un evidente sopruso del Sistema ai danni di un povero cittadino. Nella fattispecie, un’impiegata 45enne di Agrigento, che si è vista recapitare una multa per divieto di sosta pari a circa 100 euro risalente al 2008. Il problema è che il software usato per il calcolo delle contravvenzioni ha simpaticamente saltato uno zero: la nostra signora si è trovata di fronte a una multa del 208 AVANTI CRISTO. Ovviamente con gli interessi accumulati per 2216 anni, per un totale di oltre 30.000 euro di multa.
http://www.libero-news.it/news/854767/In-sosta-vietata-dal-208-aC-Multa-da-pazzi-in-Sicilia.html
La signora leggendo il foglio ha avuto un malore ed è stata ricoverata in ospedale. Con ogni probabilità, mentre era priva di conoscenza, avrà sognato di fuggire in Panda inseguita dall’esercito di Scipione l’Africano.

 

ESTERI: spesso, uno degli ostacoli principali a una sana vita di coppia sono gli hobby e le passioni personali: c’è chi passa le giornate davanti alla tv invece di dedicare tempo al coniuge, oppure chi spende un sacco di soldi in vestiti o oggetti vari invece che pagare le bollette. La passione dell’inglese Ricky LaTouche, in particolare, è la saga di Guerre Stellari, di cui possedeva una vasta collezione di giocattoli, action figure e cose simili. Dico “possedeva”, perchè la moglie, durante l’ennesimo litigio (probabilmente considerandola solo un ammasso di stupidaggini infantili) gliel’ha DISTRUTTA. Lui, nonostante il dolore, ha dato una grande prova di maturità e autocontrollo: ha SOFFOCATO la moglie con un cuscino.
http://www.corriere.it/cronache/11_novembre_03/dipasqua-condannato-star-wars_ae3700d4-0616-11e1-a74a-dac8530a33df.shtml
A differenza dell’alchimista irlandese in apertura, stavolta il giudice non si è fatto impietosire e ha condannato il collezionista all’ergastolo. Immagino già una processione dei nerd di tutto il mondo per chiedere la grazia, con tanto di cartelli in klingon (le rivalità tra le singole saghe si superano in questi casi) e altarini fatti di action figure ancora intonse.

 

ESTERI#2: avete presente i luoghi comuni sui bizzarri passatempi “fisici” dei pastori sardi con le pecore? Sicuramente loro, se colti in flagrante, non avrebbero la fantasia e la prontezza di questo ventottenne dello Zimbabwe: scoperto dalla polizia mentre si inchiappettava allegramente un ASINO, si è mostrato sorpreso e ha affermato che in realtà stava facendo sesso con una prostituta adescata in un night club, che all’improvviso, “non so come”, si era trasformata in un asino.
Probabilmente aveva appena finito di guardare una lezione di Trasfigurazione a Hogwarts…
http://www.blitzquotidiano.it/cronaca-mondo/sesso-asino-prostituta-zimbabwe-animali-997026/
Io un po’ lo stimo: dire “ero ubriaco come una merda” sarebbe stato banale, l’inventiva andrebbe premiata! I gusti sessuali un po’ meno.

 

CULTURA: mi rendo conto che qualsiasi notizia riguardante Gheddafi, due settimane dopo la sua morte, ha inesorabilmente perso attualità; ma voglio comunque ricordare in questa sede un uomo che non è stato solo uno spregevole tiranno (o grande statista, a seconda che siate o meno Presidenti del Consiglio), ma anche una persona di notevole cultura, nonchè esperto linguista. In una sua memorabile lezione all’università della Sapienza di Roma (dove era presente in qualità di dotto accademico, mica perchè sennò ci tagliava il gas, malelingue che non siete altro), affermò che “democrazia è una parola araba che è stata letta in latino. Demos in arabo vuol dire popolo e crazi vuol dire sedia. Cioè il popolo si vuole sedere sulle sedie”. Soprattutto sui mezzi pubblici nell’ora di punta. E’ ragionevole quindi supporre che la plutocrazia sia il cane di Topolino che dorme acciambellato sulla poltrona, e che “autocrazia” sia il termine con cui di solito ci si riferisce agli interni delle Maserati.
http://www.youtube.com/watch?v=6UuED61jEis
Povera Grecia, non gliene va bene una.

 

SPETTACOLI: so che state facendo il possibile per non pensarci, e credetemi, è una cosa ammirevole; ma purtroppo per voi, qualche giorno fa è iniziata la DODICESIMA edizione del Grande Fratello, il reality show più vecchio della televisione italiana, e quindi il più colpevole. Ma se vi aspettate la solita ammucchiata di oche rifatte e tamarri palestrati come concorrenti, potreste rimanere sorpresi: il GF 12 stavolta annovera anche intellettuali. Come Floriana Messina, ventenne napoletana. Lo so, l’aspetto non è proprio quello del topo da biblioteca, ma vi ricordo che non si giudica la gente dalle apparenze: Floriana infatti sostiene di “aver puntato tutto su intelligenza e cultura, è la mia carta vincente”. E l’ha dimostrato subito: in una discussione con gli altri concorrenti, ha affermato: “Socrate e Platone sono la stessa persona. Socrate non è esistito. Non so chi tra i due ma uno dei due non è esistito… insomma, è uno pseudonimo”. La frase ha scatenato l’ilarità di tutta la Casa, e mai come stavolta ogni altro commento è stato superfluo.
http://www.italiah24.it/intrattenimento/tv/grande-fratello-12-tv/73635/gf-12-floriana-messina-%E2%80%9Cplatone-e-socrate-sono-la-stessa-persona%E2%80%9D.html
Anzi, un’altra cosa la direi. L’aspetto fisico c’è, la cultura pure: abbiamo il volto del prossimo Ministro dell’Istruzione.
(divertente comunque il fatto che l’articolo citi le lezioni peripatetiche… dato il personaggio in questione, come minimo avrebbe risposto “patetico sarai tu e sorreta!”.)

 

MUSICA: per concludere, vorrei dedicare un po’ di spazio ad alcuni grandi brani della musica mondiale reinterpretati con strumenti, diciamo così, “atipici”… perchè l’arte non ha confini, e la creatività degli squilibrati nemmeno!

Per Elisa di Beethoven per SCANNER!
http://www.youtube.com/watch?v=kj7-Bev6HuY&feature=related

God Save The Queen con il MOTORE DI UNA RENAULT F1!
http://www.youtube.com/watch?v=MGEqlNU30Tg

Toccata e Fuga in Re minore di Bach con 4 FLOPPY DISC!
http://www.youtube.com/watch?v=dmoDLyiQYKw&feature=related

La Cavalcata delle Valchirie per VUVUZELA!
http://www.youtube.com/watch?v=HsMbeGKi18Y&feature=related

E per finire, la Marcia Imperiale di Guerre Stellari con le SCORREGGE DELLE MANI!
http://www.youtube.com/watch?v=G2aIjPJtsv4&feature=related
(e un applauso al commento “Man, your masturbation skills must be awesome!”)

 

Anche per oggi è tutto. La Voce del Fato vi ringrazia per la lettura e vi dà appuntamento alla prossima puntata.

 

Notizie dal mondo #14

Buonasera,
questa è la Voce del Fato che vi dà il benvenuto per una nuova puntata di MuseoNewz, il webgiornale che a ogni puntata sposta migliaia di voti, ma poi li rimette tutti dov’erano.
Oggi, 2 ottobre, ricorrono gli anniversari di avvenimenti di grande importanza nella Storia, come la conquista di Gerusalemme da parte delle truppe di Saladino, l’inizio della guerra di Etiopia, e soprattutto la trasmissione della prima puntata di Scrubs.
Passiamo alla rassegna principale.

L’EROE DEL GIORNO: si chiama Salvatore Di Grazia, palermitano, di professione spalatore per la Protezione Civile siciliana. Lavoro poco impegnativo, dato che la Sicilia non è esattamente la zona preferita per gli sciatori. Il nostro amico, però, non si è arreso al sole e alle alte temperature, e anche dopo la fine dell’inverno ha continuato a spalare neve per ore, tutto l’anno, estate compresa: 53 ore a maggio, 38 a giugno, 44 a luglio e addirittura DUECENTO ore ad agosto. Quando le temperature in Sicilia si sono mantenute tra i 33° di massima e il 20-22° di minima. E totalizzando la bellezza di 5.165 euro di straordinari. Purtroppo per lui, la Regione ha mangiato la foglia e ha bloccato i pagamenti, con grande disappunto dell’industrioso spalatore: nel 2010, infatti, nessuno ha avuto da ridire quando si è fatto pagare duecento ore di straordinario per spalamento neve tra agosto e settembre.
http://palermo.repubblica.it/cronaca/2011/09/29/news/neve_agosto-22392932/?rss
Secondo l’articolo, il nostro eroe farà ricorso al Tar per avere il compenso che gli spetta per il duro lavoro. Io credo proprio che vincerà, voi che ne dite?

SOCIETA’: che fine vorreste che facesse il vostro corpo dopo la morte? Ognuno ha la propria idea: c’è chi vuole essere sepolto, chi cremato, alcuni vogliono che le proprie ceneri siano sparse in mare, altri che vengano sparate da un cannone alto 45 metri. Ora, per gli amanti della musica, esiste una nuova soluzione: la ditta inglese Andvinyly permette di stampare le proprie ceneri su dei VINILI. Il loro sito ufficiale mostra anche una sorta di libretto di istruzioni della procedura, di cui sottolinerei i passaggi “muori” e “fatti cremare”; così, tanto per evitare pericolosi fraintendimenti.
http://metalitalia.com/articolo/muori-fatti-cremare-e-finisci-stampato-in-un-vinile/
Non è affatto una brutta idea… anzi, io personalmente avrei già scelto che canzone mettere: questa. Intera, niente tagli. E prima di morire, scriverei nel testamento che la condizione necessaria per ereditare i miei beni è ascoltarla tutta.

STORIA: osservate quest’immagine. E’ un uomo di Neanderthal, il Windows 98 della specie umana, esistito tra i 200.000 e i 40.000 anni fa. Non sembra molto attraente esteticamente, vero? Eppure, una ricerca pubblicata sulla rivista Science ha scoperto che gli esemplari di questa specie, che per un periodo relativemente breve hanno convissuto con i nostri antenati, hanno intrattenuto con essi diverse relazioni sessuali. Il che è una fortuna: grazie a questi rapporti, la nostra specie ora possiede frammenti di dna che ci permettono di combattere efficacemente numerose malattie.
http://www.corriere.it/scienze_e_tecnologie/11_agosto_26/neanderthal-sesso-pasqua_e6bd6a68-cfd6-11e0-8b29-ded5cf627aec.shtml
Non fatico a crederlo: ancora oggi si vedono in giro molti esseri umani che hanno mantenuto le fattezze fisiche dei Neanderthal, per esempio lui.

ARTE: Vi ricordate il giapponese pazzo che faceva sculture con le banane? Oggi vi presentiamo il suo rivale, il malese che scolpisce i COCOMERI!
Si chiama David Loh e vive da tempo in Inghilterra, dove ha meritatamente guadagnato il soprannome di “MELON MAN”.
http://www.tgcom.mediaset.it/magazine/fotogallery/1005574/ecco-david-lo-scultore-dei-cocomeri.shtml
Sono ammirato, davvero… sogno un mondo in cui musei e gallerie d’arte vengano sostituiti da mercati ortofrutticoli, e le cartolerie, al posto di fogli A4 e pennelli, vendano forchette e bucce d’arancia.

CINEMA: tutti voi sapete chi è Nicolas Cage, noto attore di Hollywood e protagonista di film di successo come “The Weather Man” o “Ghost Rider”. Quello che forse non sapete è che in realtà è un VAMPIRO: ogni settanta-ottanta anni rinasce e si crea una nuova identità. Questo, almeno, è ciò che sostiene Jack Mord, antiquario di Seattle, che ha scovato nei suoi archivi una fotografia del 1870 che ritrae l’attore in una delle sue vite precedenti:
http://multimedia.lastampa.it/multimedia/nel-mondo/lstp/81736/
Chissà cosa ne pensa Cage… se ha senso dell’umorismo, potrebbe sfruttare la cosa e farsi assegnare il ruolo di protagonista in qualche sequel/clone di Twilight.

 

SPECIALE SCIENZE – PREMI IGNOBEL 2011: non potevamo che chiudere con la panoramica annuale sui premi IgNobel, gli ambiti premi che la comunità scientifica conferisce alle più meritevoli ricerche diversamente utili. C’è da dire che anche stavolta il mondo cambierà profondamente grazie a queste prodigiose scoperte: approfondiamole.

FISIOLOGIA: Anna Wilkinson, Natalie Sebanz, Isabella Mandl e Ludwig Huber, per aver smentito l’ipotesi che lo sbadiglio sia contagioso tra le tartarughe a zampe rosse.

CHIMICA: Makoto Imai, Naoki Urushihata, Hideki Tanemura, Yukinobu Tajima, Hideaki Goto, Koichiro Mizoguchi e Junichi Murakami,  per aver determinato la quantità di wasabi vaporizzato ideale per svegliare una persona, realizzando così un ALLARME ANTIINCENDIO a base di wasabi.

MEDICINA: alle equipe di Peter Snyder della Brown University di Providence, e di Mirjam Tuk della Univeristy of Twente, per aver dimostrato la necessità di URINARE nel prendere decisioni importanti.

PSICOLOGIA: Karl Halvor Teigen dell’università di Oslo, per i suoi studi sul motivo per cui le persone sospirano.

LETTERATURA: John Perry della Stanford University, per aver elaborato la teoria della Procrastinazione Strutturata, secondo cui la chiave del successo è lavorare sempre a qualcosa di importante per evitare di dover fare cose ancora più importanti.

BIOLOGIA: Darryl Gwynne e David Rentz per aver scoperto che un certo tipo di scarafaggio si accoppia con un certo tipo di bottiglia di birra australiana.

FISICA: Philippe Perrin, Cyril Perrot, Dominique Deviterne e Bruno Ragaru, e Herman Kingma, per aver scoperto perché i lanciatori del disco soffrono di vertigini dopo il lancio, ma i lanciatori di martello no.

MATEMATICA: Dorothy Martin, Elizabeth Clare Prophet, Lee Jang Rim, Credonia Mwerinde, Harold Camping, un gruppo di presunti profeti che, independentemente e in periodi diversi, hanno predetto la fine del mondo in anni compresi tra il 1954 e il 1999. Motivazione del premio, “aver insegnato al mondo a fare attenzione quando si fanno ipotesi e calcoli matematici”.

SICUREZZA PUBBLICA: John Senders della University of Toronto, per i suoi esperimenti sulla sicurezza stradale, svolti con un elmetto che cala sul viso del guidatore, impedendogli di guardare la strada.

PACE: Il sindaco di Vilnius Arturas Zuokas, per aver dimostrato che il problema delle auto parcheggiate in divieto di sosta può essere risolto passandoci sopra con un CARRO ARMATO.

 

Anche per oggi è tutto. La Voce del Fato vi saluta e vi dà appuntamento alla prossima puntata.

Notizie Dal Mondo #13

Buongiorno,
questa è la Voce del Fato che vi dà il benvenuto per una nuova puntata di MuseoNewz, il webgiornale che Marco Travaglio ha definito “encomiabile”, confondendosi con un’altra cosa. Si ricorda che domani ci sono i ballotaggi per decidere se consegnare o no alcune grandi città italiane al Comunismo, ma soprattutto stasera c’è Al-Hilal – Al-Faysaly, partita clou del campionato di calcio arabo.
Passiamo alla rassegna principale.

L’EROE DEL GIORNO – SPECIALE ELEZIONI 2011: ora, è pur vero che a questo webgiornale delle notizie di attualità importanti frega generalmente poco; ma c’è un limite a tutto. Chiunque abbia anche solo sfogliato distrattamente un quotidiano italiano nelle ultime tre settimane, sa qual è la situazione della campagna elettorale per le amministrative, specie a Milano.
Brevissimo riassunto: per assicurarsi la vittoria in modo pulito e leale, il candidato uscente Letizia Moratti e tutto l’entourage del Pdl hanno avuto la brillante idea di accusare Giuliano Pisapia, candidato del – scusate la parola – Partito Democratico, di qualsiasi cosa venisse loro in mente, non importa se credibile o meno. Ecco quindi che Pisapia, per settimane, viene accusato in diretta televisiva di aver partecipato da giovane al furto di un furgone usato per pestare un tizio, viene dipinto come amico dei centri sociali, dei brigatisti e degli estremisti islamici, si prevede che Milano sotto di lui diventerà “Stalingrado” o “Zingaropoli”, si accusa chi lo ha votato di “aver lasciato a casa il cervello”. Il risultato? Non solo Pisapia vince al primo turno e trascina la Moratti al ballottaggio, quando nessuno avrebbe puntato un kopeko su di lui; ma su Internet scoppia la moda di prendere per il culo la strategia del centrodestra trasformando Pisapia in un’icona mediatica: in poco tempo nascono siti di battute su di lui, parodie video, canzoni, finti manifesti elettorali. Una simile mobilitazione sul web non si vedeva dal 2006, dai tempi dei Chuck Norris Facts. Per questo la redazione ha deciso di dedicare la pagina dell’Eroe del Giorno all’autore della calunnia più bella, la vera dimostrazione che, quando il gioco si fa duro, i duri iniziano a giocare: the winner is… MARIO BORGHEZIO!
http://www.giornalettismo.com/archives/126476/borghezio-batte-internet-al-qaeda-felice-se-vince-pisapia/
Voglio sottolineare che era serio.
Come finiranno le elezioni, lo sapremo presto… ma una cosa la sappiamo già: in Italia è IMPOSSIBILE fare satira. A qualunque livello, le prese in giro non sono mai ridicole quanto la realtà.

POLITICA: a proposito di Lega Nord: come tutti sapete, a inizio maggio Osama Bin Laden è stato ucciso in Pakistan (almeno, così affermano gli esperti, anche qui se ne sono sentite di tutti i colori), e Al Qaeda è rimasta orfana del suo leader carismatico. La Padania, stimato giornale assolutamente apartitico, ha pubblicato un articolo che parla dei nomi più gettonati per la successione: nella fattispecie si citano Saif Al-Adel, coinvolto negli attentati alle ambasciate americane in Africa nel 1998, e il ben noto Ayman Al-Zawahiri. Ovviamente nell’articolo ci sono le loro foto. Ma non vi sembra che ci sia qualcosa di strano? No, perchè quello nella foto in realtà è UMBERTO ECO.
http://www.ilfoglio.it/cerazade/1680
Questo è Al-Zawahiri, e questo è Umberto Eco. Notare i tratti del viso orrendamente contornati, che non avrebbero ingannato un bambino di 8 anni.
Io sono commosso: nemmeno Il Male, quando aveva pubblicato le finte prime pagine dell’arresto di Tognazzi come capo delle Brigate Rosse, era arrivato a tanto… e Il Male era una rivista di satira. Quelli di La Padania saranno stati seri? Non lo sapremo mai.

ESTERI: qual è stata la vostra telefonata più lunga? 3 ore? Quattro? Tsk, dilettanti. Questa tizia americana è salita su un treno, ha iniziato la chiamata ed è rimasta al telefono per SEDICI ORE. Parlando pure a voce alta. A farla smettere non è stato l’esaurimento nervoso dell’interlocutore, e nemmeno la batteria del cellulare, ma la disperazione degli altri passeggeri, che hanno chiamato il capotreno e l’hanno costretta a scendere, beccandosi peraltro insulti continui.
http://www.corriere.it/esteri/11_maggio_22/parla-telefono-treno-usa-arrestata-elmar-burchia_ef538bb0-8465-11e0-8f6d-f05899f85374.shtml
Certo che è pazzesco, sfido chiunque a imitarla: anche ammesso di trovare una persona che non abbia niente di fare a parte ascoltarvi, e un cellulare con una batteria che duri così tanto (oltre al credito illimitato)… di che cazzo parlate per SEDICI ORE? Io non riuscirei a fare neanche una cosa divertente per tanto tempo!

CULTURA: secondo voi esiste il sesso in Paradiso? Secondo i musulmani sì, e le donne sono sempre vergini; secondo i cristiani, il sesso non finalizzato al concepimento è peccato, quindi il problema non si pone; secondo lo scultore Jean-Marc Laroche sì, e ha provato a rappresentare la sua idea con una serie di posizioni del Kamasutra interpretate da SCHELETRI finti, esposti al Museo dell’Erotismo di Parigi.
http://www.ansa.it/web/notizie/rubriche/cultura/2011/05/09/visualizza_new.html_871931215.html
Mi piace come idea, è molto poetica. Quest’uomo decisamente farà strada… magari come autore di copertine splatter.

SCIENZE: forse non lo sapete, ma il 16 maggio è partito da Cape Canaveral lo Shuttle diretto alla Stazione Spaziale Internazionale, con a bordo anche un astronauta italiano. Ma non sono solo esseri umani a partecipare alla missione: nell’equipaggio compaiono anche alcuni microorganismi e un CALAMARO.
http://www.galileonet.it/articles/4dd280c472b7ab3abe00008d
Purtroppo il suo sarà un compito ingrato: dato che lo scopo della missione è studiare il comportamento dei microorganismi nelle condizioni ambientali dello Spazio, il calamaro verrà ucciso in modo che si possano analizzare i batteri al suo interno. Io pensavo che l’avessero portato dietro gli astronauti come merenda, ma chi sono io per mettere becco?

AMBIENTE: tra i tanti argomenti che ravvivano il dibattito politico in Italia, c’è la questione della privatizzazione dell’acqua: secondo gli oppositori un decreto simile è assurdo e liberticida, perchè l’acqua, come l’aria, è un bene essenziale per la vita. Io sono d’accordo, ma sappiate che c’è chi ha fatto di peggio: Angeles Duran, 49enne spagnola, sostiene di possedere il SOLE. Tutto regolare, con tanto di atto di proprietà firmato dal notaio. E vuole anche che le vengano pagate le tasse! Però è generosa: punta a tenere per sè solo il 10% degli introiti:
http://esteri.liquida.it/focus/2010/11/30/angeles-duran-la-donna-che-dice-di-possedere-il-sole/
E’ fortunata a vivere in Spagna: vivesse in Finlandia, avrebbe ben poche tasse da chiedere.
(comunque, a onor del vero la palma di Eroina del Giorno se la meriterebbe lei. A questo punto, mi aspetto solo che salti fuori qualcuno a sostenere di aver inventato Dio, con tanto di brevetto legalmente depositato.)

Anche per oggi è tutto. La Voce del Fato vi lascia con un misterioso messaggio subliminale, e vi dà appuntamento alla prossima puntata.

votapisapiavotapisapiavotapisapiavotapisapiavotapisapiavotapisapiavotapisapiavotapisapiavotapisapiavotapisapiavotapisapiavotapisapiavotapi

sapiavotapisapiavotapisapiavotapisapiavotapisapiavotapisapiavotapisapiavotapisapiavotapisapiavotapisapiavotapisapiavotapisapiavotapisapiav

otapisapiavotapisapiavotapisapiavotapisapiavotapisapiavotapisapiavotapisapiavotapisapiavotapisapiavotapisapiavotapisapiavotapisapiavotapis

apiavotapisapiavotapisapiavotapisapiavotapisapiavotapisapiavotapisapiavotapisapiavotapisapiavotapisapiavotapisapiavotapisapiavotapisapiav

otapisapiavotapisapiavotapisapiavotapisapiavotapisapiavotapisapiavotapisapiavotapisapiavotapisapiavotapisapiavotapisapiavotapisapiavotapis

apiavotapisapiavotapisapiavotapisapiavotapisapiavotapisapiavotapisapiavotapisapiavotapisapiavotapisapiavotapisapiavotapisapiavotapisapiav

otapisapiavotapisapiavotapisapiavotapisapiavotapisapiavotapisapiavotapisapiavotapisapiavotapisapiavotapisapiavotapisapiavotapisapiavotapis

apiavotapisapiavotapisapiavotapisapiavotapisapiavotapisapiavotapisapiavotapisapiavotapisapiavotapisapiavotapisapiavotapisapiavotapisapiavo

tapisapiavotapisapiavotapisapiavotapisapiavotapisapiavotapisapiavotapisapiavotapisapiavotapisapiavotapisapiavotapisapiavotapisapiavotapisa

piavotapisapiavotapisapiavotapisapiavotapisapiavotapisapiavotapisapiavotapisapiavotapisapiavotapisapiavotapisapiavotapisapiavotapisapiavo

tapisapiavotapisapiavotapisapiavotapisapiavotapisapiavotapisapiavotapisapiavotapisapiavotapisapiavotapisapiavotapisapiavotapisapiavotapisa

piavotapisapiavotapisapiavotapisapiavotapisapiavotapisapiavotapisapiavotapisapiavotapisapiavotapisapiavotapisapiavotapisapiavotapisapiavo

tapisapiavotapisapiavotapisapiavotapisapiavotapisapiavotapisapiavotapisapiavotapisapiavotapisapiavotapisapiavotapisapiavotapisapiavotapisa

piavotapisapiavotapisapiavotapisapiavotapisapiavotapisapiavotapisapiavotapisapiavotapisapiavotapisapiavotapisapiavotapisapiavotapisapia