PARTE 2/4 – La casa

 

Non esistono i senzatetto: ogni Sim che va a vivere da solo ha automaticamente a disposizione un budget sufficiente ad acquistare e arredare almeno un bilocale. La casa è sempre di proprietà: non ci sono affitti o mutui da pagare.

 

Non esistono disastri naturali (es. terremoti, tsunami) o artificiali (es. bombe, esplosioni varie) capaci di distruggere una casa. Gli incendi sono esclusivamente domestici e non coinvolgono mai la struttura dell’edificio.

 

Ogni elettrodomestico o oggetto di arredamento, anche seriamente danneggiato, può essere venduto per una piccola somma. La vendita avviene automaticamente: non è necessario portare fisicamente l’oggetto in un negozio o in un mercato.

 

I Sim non hanno bisogno di spostare i mobili: tutti gli elementi dell’arredo, dal vaso di fiori all’armadio a due ante, vengono spostati in pochi secondi dal giocatore.

 

E’ sempre il giocatore a occuparsi della carta da parati, del tetto e delle modifiche strutturali: il Sim personalmente non avrà mai bisogno di imbiancare, di sistemare tegole o pulire grondaie (che peraltro non esistono).

 

Una volta eretti e “coperti”, i muri di una casa non si sporcano e non si danneggiano mai: non esistono muratori o imbianchini.

 

Gli unici elementi dell’arredo che possono guastarsi sono quelli elettrici e idraulici: tavoli, cassetti, mensole, finestre, lampade, vasi, quadri e tutti gli altri oggetti sono indistruttibili.

 

Non esistono prese elettriche, fili della corrente o tubi di scarico: qualunque elettrodomestico o sanitario può essere collocato in qualunque punto della casa, anche in mezzo a una stanza, persino in giardino.

 

Un Sim può virtualmente acquistare centinaia di vestiti, ma riuscirà a farli stare tutti comodamente nello stesso armadio, e li avrà a disposizione all’istante, senza doverli cercare. Lo stesso si applica ai libri, ai videogiochi e ai cd musicali.

 

Ogni oggetto di arredo, dal cestino dell’immondizia alla scultura greca, è disponibile in quantità illimitata, e avrà sempre lo stesso prezzo.

 

Non c’è bisogno di fare la spesa al supermercato: il Sim può farsela recapitare a casa in varie quantità, e avrà sempre tutto ciò di cui ha bisogno. Questa spesa, d’altronde, è esclusivamente alimentare: carta igienica, detersivi, cartoleria, prodotti per la casa e altre cose della vita quotidiana sono disponbili automaticamente e non si esauriscono mai.

 

L’automobile di un Sim non deve essere immatricolata, non necessita nè di assicurazione nè di libretto di circolazione, e ha sempre il serbatoio pieno.

 

I vicini di casa sono facilmente raggiungibili, ma mai a stretto contatto con il Sim, il quale di conseguenza non riceverà mai lamentele perchè il volume della tv è troppo alto o l’immondizia accumulata in giardino emana un cattivo odore.