[raccolta delle migliori perle del festival, partorite dalle nostre menti elette XD]
 
"Credo che, se caricassi la pipa oversize, il mio fisico mi direbbe "Sei uno stronzo!"" (Dario Folk)
 
"Dopo stanotte, le mie capacità motorie sono pari a quelle di Margherita Hack!" (Dario Folk)
 
(davanti a un negozio di articoli per fumatori) "Smettetela di farvi le pippe davanti alle pipe!" (io)
 
"Ragazzi, quel tipo sta ancora correndo! E’ il TEODOFORO di Dinkelsbuhl!" (Dario)
 
(raccontando della propria vacanza con la Costa Crociere) "Nei negozi c’erano certi diamanti grossi come uova, che per comprarli dovevi vendere due culi vergini in Svizzera!" (Dario Folk)
 
(raccontando una barzelletta) "I neri hanno solo tre cose bianche: gli occhi, i denti… e il padrone!" (Dario Folk)
 
Dario: "Le mie dita puzzano di merda!"
Io: "Perchè?"
Dario: "Perchè mi sono appena grattato il culo!"
 
Dario Folk: "Tonzo odia i goblin, però è palesemente un goblin!"
Io: "E’ un apostata!"
Dario Folk: "… è una PROSTATA??"
 
"Bene, per ora i miei piedi puzzano solo di caucciù!" (Dario)
 
Dario: "Ad alcune ragazze eccita provare dolore!"
Dario Folk: "Allora mi prendo una paletta chiodata da spanking e vaffanculo!"
 
Io: "Perchè stai ridendo da solo?"
Dario Folk: "Mi sto immaginando Tonzo che, sulla base di Folkthing, tromba una tipa mangiando i suoi organi!"
 
(rivolgendosi a un tipo vestito da vichingo) "BE PAGAN, BE MIGHT!" (Dario)
 
"Wow, un marshmallow degli Amon Amarth! *CRUNCH!*" (Dario) (n.d.a. erano TAPPI PER LE ORECCHIE)
 
(montando la tenda) "Ragazzi, sembriamo un ibrido tra Stanlio e Ollio, Gianni e Pinotto e il mio culo!" (Dario Folk)
 
(come sopra) "Dovevamo chiamare Mac Gyver: ci costruiva una tenda con una cicca, uno stronzo e uno stuzzicadenti!" (Dario Folk)
 
"Voi desiderate mai la roba d’altri? A me capita spesso di desiderare la figa delle altre!" (Dario Folk)
 
(prima di alzarsi la tunica, senza mutande) "SUMMER BREEZE, LO VUOI UN PO’ DI CAZZO???" (Dario Folk)
 
Io (rivolto a Dario Folk ubriaco, dopo aver parlato con un tedesco): "We’re talking about your health conditions"
Dario Folk: "State parlando del mio CULO?!?"
 
Mac: "Ragazzi, è finito il caffè! Dio è morto!!"
Frag: "Tranquillo, abbiamo tanto di quel caffè che possiamo diventare caffeinomani, guarire e farci del male di nuovo!"
 
(facendosi la treccia) "Ma l’elastico è troppo piccolo! E’ piccolo quanto il mio uccello!" (Dario Folk)
 
(cercando qualcosa in tenda) "In mezzo a questo casino è più facile trovare un chiodo della croce… autografato!" (io)
 
"Ragazzi, non trovate commovente l’immagine di un uomo che perde il controllo degli sfinteri?" (Dario Folk)
 
Io: "Cos’hai fatto alla mano?"
Dario Folk: "Stavo tentando di scendere dall’auto di Alberto che partiva, mi è finito un palo catarifrangente nello scroto e mi sono ribaltato!"
 
"Ragazzi, se non becco la prima fila per i Korpiklaani, mi amputo un braccio a morsi!" (Dario Folk)
 
Dario (rivolto a Dario Folk): "Pensa se avessimo rovesciato il mais addosso ad Andrea!"
Io: "Avrei reagito con la sportività di un camionista ubriaco, interrotto mentre si tromba una prostituta dopo 5 anni di astinenza!"
 
Io: "Sei un verro malato!"
Dario Folk: "Sono un VERME ALATO?!?"
 
"Ogni giorno, da qualche parte, c’è un posto dove si bestemmia di più. Oggi, quel posto è qui!" (Alberto)
 
"Ma FRAG è un acronimo per Figa Rovinosamente Assaporata Godendo?" (io)
 
"Ho trovato un granello di pepe fra i denti e l’ho mangiato!" (Dario Folk)
 
(parlando di due tipe norvegesi incontrate precedentemente) "Quella castana era simpatica come un granchio attaccato al prepuzio… [più tardi] … era simpatica come un piercing alla pupilla…" (io)
 
Io (parlando di un amico di Dario che si era appena messo con una grassona): "Si vede che gli piace la carne laida!"
Alberto: "Un po’ come a Mac!"
Mac: "Noooo! Ora me ne vado a casa da solo e vi lascio qui, brutte merde!"
 
"Come descrivere la Valeria…? Diciamo che unisce il fisico di Maurizio Costanzo, la simpatia di Fabio Capello e la bellezza di una bertuccia!" (io)
 
"I wanna see blood, sweat and tears!" (Petri Lindroos, cantante degli Ensiferum, presentando il wall of death)
 
(rivolgendomi a un panzone che mi era appena volato addosso) "Impara a dimagrire prima di fare crowd-surfing, balena di merda!!" (io)
 
"Pettinare i miei capelli è un po’ come il sesso: le dita aprono la strada, e lo strumento fa il resto!" (io)
 
"Quando Andrea fa headbanging, sembra di vedere due cinghiali che si accoppiano!" (Dario Folk)
 
Io: "Ma, secondo te, ci sono delle affinità tra Dani Filth e Cantaluppi?"
Dario Folk: "Mah… entrambi sono alti quanto una Mentos posta orizzontalmente… poi, non so se anche Dani Filth ha un’attività intestinale come quella di un cavallo bulgaro nutrito a biada e guttalax…"
 
"If you go to the Red Square in Moscow and you say "HO TROVATO IL PANE!", you become the King of Russia!" (un ubriaco che abbiamo trovato in campeggio)
 
Mac: (commentando il proprio parcheggio): "Ho trovato il primo buco libero e mi ci sono infilato!"
Io: "E’ un po’ una metafora della vita, vero Mac?"